Archivi tag: la strada

A Cuneo, per conoscere la birra di Teo Musso

Scrivere in poche righe la storia di Teo Musso e della Baladin sarebbe semplicisitico e pretestuoso. Decidiamo di scrivere lo stesso di un personaggio che, a ragion veduta, la birra artigianale la fa ogni giorno e merita uno spazio importante nel movimento birraio italiano. Ai pochi che non lo conoscessero, invece, presentiamo un personaggio che tutti dovrebbero apprezzare per l’impegno e il sacrifico che mette in ogni boccale di birra.

L’azienda si chiama Baladin e si trova a Farigliano, provincia di Cuneo. Siamo in Piemonte e l’acqua arriva direttamente dalle Terme di Lurisia, prodotta utilizzando malto d’orzo, grano saraceno e spezie. Come lievito viene usato un ceppo da scotch whisky. Il suo proprietario si chiama Teo Musso, a lui il mondo birraio italiano deve tanto, riconoscendogli una sagacia che hanno in pochi.  L’arrivo nei ristoranti o la bottiglia da 75 cl sono scelte che hanno spianato la strada a un settore che faticava a ritagliarsi uno spazio.

“Alle prime imbottigliate, Super e Isaac, si sono via via affiancate molte altre proposte, che hanno conquistato un numero sempre crescente di consumatori, in Italia e all’estero. Grazie all’estro e alla costanza di Teo le birre artigianali sono arrivate sulle tavole dei grandi ristoranti, come nelle selezioni dei migliori pub e negozi. In questi anni non è mai mancata una continua e incessante ricerca sulle materie prime, sul metodo produttivo, per cercare di offrire sempre il meglio. Oggi le birre Baladin, curate con sempre maggiore maestria da Paolo “Palli” Fontana e del suo staff, sono prodotte con le migliori tecnologie che permettono di coniugare artigianalità e qualità. Oltre 30 varianti di gusto e formato in continua evoluzione e con sempre nuove idee di ricette da aggiungere. Le Speziate: Isaac, Wayan, Nora. Le Puro Malto: Super, Elixir, Leön. Le Luppolate: Super Bitter, Nazionale. Le Speciali: Mielika, Mama Kriek, Zucca, Nöel Vanille, YI-ER, Etrusca. Le Open: Open, Open Rolling Stone, Open Riserva, Open Noir. La Cantina – Riserva Teo Musso:   Xyauyù Oro, Xyauyù Barrel, Xyauyù Fumè, Lune, Terre. E le birre solo alla spina: Nelson, Niňa, Brune. E poi le birre fatte con gli amici homebrewer con l’iniziativa “Birraio per 1 giorno” e le tante chicche fatte per gli eventi speciali”.

Proprio per questo, capirete bene che scrivere in un solo articolo di una azienda così grande sarebbe impossibile, ecco perché cominciamo a studiare la vasta gamma dell’azienda partendo da dove tutto ha avuto inizio: la Isaac. Una birra speziata, molto aromatica, di colore albicocca, chiara e con una schiuma pannosa, prodotta con frumento crudo, speziata con coriandolo e scorza d’arancia. Freschissima al palato, d’ispirazione Blanche, ha un corpo leggero ed è molto beverina. Al naso ricorda sentori agrumati, in bocca si sente un aroma fruttato.

Noi l’abbiamo abbinata al pesce,  non è un accostamento insolito perché la sua freschezza e la chiarezza permettono un perfetto accouplage che la rende unica. In ogni caso, è l’ideale per un aperitivo o accompagnata a cibi freschi.

 

Il nostro viaggio termina qui, ma vi promettiamo che torneremo a scrivere della vasta gamma della linea Baladin per farvi conoscere pian piano tutte le eccellenze di questa grande piccola azienda.

Baladin
Località Prella, 60
Tel. 0173.778013
web: http://www.baladin.it

Regali Doc, la Via del Sale a Trapani per conoscere il Re Sale d’Infersa/3

Torniamo a parlare di suggestivi regali gourmet, dieci doni assolutamente originali da regalare ai vostri cari, per le prossime festività. Un pensiero ad hoc nel segno indistinguibile della Sicilia. Dieci piccole eccellenze del nostro territorio frutto del sapiente lavoro degli artigiani del gusto. Oggi siamo lungo la Via del Sale, la strada provinciale che da Marsala arriva a Trapani, un affascinante percorso che vi consigliamo di fare al tramonto tra vecchi mulini a vento e cumuli di sale.

Siamo nella Riserva dello Stagnone, di fronte l’isola di Mothia, ed è proprio qui, che nel rispetto della tradizione centenaria, tramandata di generazione in generazione, il sale viene raccolto ancora a mano.

Il Re Sale d’Infersa, è la nostra idea regalo, un pensiero gourmet, capace di esaltare il gusto di tutti i cibi perché i grossi cristalli di sale sono raccolti in maniera tale da poterne preservare la forza aromatica originaria. Lo abbiamo scoperto un caldo pomeriggio di agosto, proprio durante una gita in barca all’isola di Mothia, al nostro ritorno siamo rimasti incantati dalla storia del sale, protagonista dell’economia di questi luoghi.

Il sole, il mare e il vento che baciano questo angolo meraviglioso della Riserva non sono gli unici ingredienti di questo sale, ad arricchire questa eccellenza tutta siciliana si aggiunge il profumo degli agrumi siciliani e di alcune preziose erbe aromatiche (Ginepro, Coriandolo, Salvia e 4 Pepi), aggiunte sapientemente al fior di sale per creare un bouquet unico.

Il nostro viaggio nel gusto termina qui, come di consueto concludiamo con un consiglio gourmand. Provate il sale aromatizzato al limone sulle vostre pietanze di pesce, noi abbiamo provato ‘l’Orata in crosta di sale al limone e zenzero’, servita con insalatina di finocchi julienne e arance pelate a vivo.

 

http://www.salineettoreinfersa.com

Tel: +39 0923 733003

Fax: +39 0923 1954608

info@salineettoreinfersa.com